stemmi

Percorsi

Consigliamo due itinerari ad anello:

Mappa della Riserva (clicca per ingrandire)

 

1.  ITINERARIO SUD-CENTRALE: partenza e arrivo dal Monastero S. Pietro in Lamosa* oppure, a scelta, dalla stazione di Provaglio.
Lunghezza complessiva : 4 Km circa
Tempo di percorrenza: 2 – 3 ore. 

 

2. ITINERARIO NORD-CENTRALE: partenza e arrivo dal Centro Visite (via Tangenziale Sud, Iseo).
Lunghezza complessiva : 5 Km circa
Tempo di percorrenza: 3 – 4 ore. 

 

 

Il percorso SUD

Partendo dal Monastero* si scende lungo la strada sterrata che si trova tra la chiesa e la strada statale per Iseo. Seguendo i cartelli si attraversano zone con campi coltivati, e tratti di bosco da cui a un certo punto è possibile scorgere i primi specchi d’acqua (di particolare interesse la terrazza panoramica per birdwatching). Percorrendo il sentiero si giunge quindi al Percorso Sud; in seguito si costeggiano dapprima alcune vasche dove è consentita la pesca (le più profonde, fino a 15 metri, ottenute dall’estrazione di argilla nel secolo scorso), poi una zona con campi coltivati e prati incolti, un’area boschiva ed infine un’altra zona con camminamenti di legno sospesi sull’acqua, l’ultimo tratto prima di attraversare la ferrovia e ritornare al Monastero.

 

*Per le visite guidate al Monastero di S. Pietro in Lamosa è possibile contattare  la Fondazione Culturale San Pietro in Lamosa Onlus,  tel. 030 9823617,  e- mail info@sanpietroinlamosa.org, che opera all’interno dell’omonimo Monastero promuovendo iniziative culturali per la valorizzazione del Monastero stesso e del territorio circostante.

Il percorso CENTRALE

Il più suggestivo, in quanto si snoda direttamente nel cuore della Riserva, attraverso passerelle in legno che collegano le diverse lingue di terra tra le vasche.

 

Il percorso NORD

Il percorso Nord, con partenza dal Centro Visite (per orari e aperture consultare la bacheca “locandine” in homepage), si snoda per una parte al confine tra Lama e Lametta, in prossimità della strada provinciale (schermata da filari di alberi e vegetazione autoctona), e per il resto del percorso tra zone di bosco igrofilo e i vigneti della Franciacorta.
Di particolare interesse la torretta di avvistamento per il birdwatching, raggiungibile in pochi minuti a piedi dal Centro Visite, da dove si può ammirare buona parte delle vasche e godere del panorama immersi nel silenzio.

 

Salva

Salva

Salva

Salva