stemmi

Regolamenti

Regole

Ricordiamo le regole basilari da adottare: la Riserva non è un parco, ma una zona di tutela della fauna selvatica e della biodiversità ambientale, e richiede pertanto attenzioni maggiori.

► È vietato introdurre cani o altri animali; potrebbero spaventare gli animali selvatici, magari proprio in periodi delicati come quello riproduttivo.

► Sono vietati, per lo stesso motivo, schiamazzi, grida e suonerie dei cellulari a volumi eccessivi: godete dei suoni della natura, dopotutto siete ospiti in casa altrui. Vi rechereste a trovare degli amici per poi nemmeno ascoltarli?

► È vietato abbandonare immondizia, fare il bagno, bivaccare o in ogni caso comportarsi in maniera lesiva dell’ecosistema delicato in cui ci si trova.

► È vietato uscire dai sentieri appositamente creati.

► Sono vietate le biciclette, tranne che sul tratto di ciclabile appositamente segnalata.

► È vietato il sorvolo della Riserva da parte di droni, aeromodelli, aquiloni e quant’altro. La Riserva è una zona di primaria importanza per la conservazione di determinate specie, e tali attività potrebbero arrecare un disturbo irreversibile.

► È, OVVIAMENTE, vietato asportare o trafugare piante o animali.

 

 

Di seguito il Regolamento per lo svolgimento della pesca dilettantistica all’interno della Riserva Naturale Regionale delle Torbiere del Sebino, approvato con delibera del Consiglio della Provincia di Brescia n. 14 del 31/03/2014:

REGOLAMENTO PESCA PROVINCIA DI BRESCIA

Regolamento da seguire al fine di una corretta fruizione pubblica della Riserva:

REGOLAMENTO PER L’ACCESSO IN RISERVA